Una situazione di perdita dei dati è caratterizzata dall'impossibilità improvvisa di accedere ai dati di un sistema o di un backup precedentemente funzionanti, o nella cancellazione o la sovrascrittura accidentale dei dati o delle strutture di controllo.

Sintomi/problemi di un server che ha subito una perdita di dati:

- Sintomi collegati a problemi fisici - Crash improvviso del server durante l'avvio o l'utilizzo. - Strani rumori da uno dei dischi fissi all'avvio del sistema o quando si tenta di accedere ai dati. Questo sintomo potrebbe precedere problemi d'accesso ai dati, poiché il drive utilizza settori sparsi su ogni disco. - Cedimento di un solo disco fisso. - Cedimento di più dischi fissi. - Il segnale d'allarme del controller RAID è lampeggiante. - Il cedimento del controller RAID rende inaccessibili i drive. - Il cedimento intermittente di un drive ha come conseguenza l'alterazione della configurazione. - Danno causato da acqua o fuoco.

Sintomi collegati a problemi software (logici):

- Il server non si riavvia dopo una routine d'aggiornamento del sistema operativo o delle applicazioni. - Un problema al settore di boot causa la perdita d'informazioni di configurazione. - Il registro di configurazione del server è stato alterato o sovrascritto. - Cancellazione accidentale dei dati. - Formattazione accidentale di una partizione. - Riconfigurazione accidentale del sistema RAID. - Sostituzione accidentale di un disco fisso. - Danneggiamento o contaminazione della superficie del nastro. - Il server si riavvia ma non può accedere o riconoscere i drive collegati. - Fallimento del ripristino dei dati. - Le applicazioni non sono in grado di accedere ai dati. - Degrado estremo delle prestazioni delle applicazioni. - Directory che dovrebbero contenere molti file, sono in realtà vuote. - Drive e partizioni inaccessibili. - Dati alterati.

I Problemi e i sintomi di perdita dati da nastro:

- Testine del nastro non funzionanti: - Il nastro appare vuoto, ma dovrebbe contenere dati. - Il nastro dovrebbe essere pieno, ma ha pochi dati. - Il nastro non è visibile, o è inaccessibile ai programmi di ripristino del backup. - Formattazione o cancellazione accidentale del nastro. - Il nastro si è srotolato. - Danni fisici evidenti: - Nastro stirato, rotto, o tagliato. - Danni causati da acqua o fuoco. - Danneggiamento o contaminazione della superficie del nastro. - Impossibilità di leggere il nastro, poiché è rovinato o contaminato. - Problemi con il software di backup relativi ad informazioni o strutture di controllo alterate.

Supporti ottici:

- L'accesso al supporto è impedito dall'errore di lettura di un settore. - La struttura del filesystem è alterata, e vengono mostrate strutture (partizioni, directory, file, ecc.) vuote o invalide.

Auto-Loader e Jukeboxes

Attraverso l'automazione è possibile mantenere un archivio multivolume di supporti ottici o a nastro. Per assicurare una copia d'archivio, o una copia di backup da mantenere all'esterno del sito per qualche ragione, è necessario fare ruotare i supporti all'interno del caricatore automatico. Questa è un'operazione molto complicata, poiché ogni errore di rotazione potrebbe portare ad una sovrascrittura dei dati o alla scrittura errata di una segnatura EOD. I supporti a nastri soffrono spesso di danni fisici causati da problemi meccanici del lettore. Questi danni possono essere aumentati dall'automazione, poiché quando il braccio meccanico rimuove il supporto dal lettore non riconosce il problema, mentre un operatore umano avrebbe più possibilità di rimuovere il nastro senza causare ulteriori danni.

Database danneggiato o alterato:

- Il database è etichettato come "sospetto", non è accessibile, e non può essere riportato ad uno stato funzionale. - Le tabelle sono state eliminate o ricreate. - I file di backup non sono riconosciuti dal software del database. - Alcuni record sono stati accidentalmente cancellati. - Alcuni file o record del database sono alterati. - Alcune pagine di dati sono danneggiate.